DETTAGLIO

Notizie dal Comitato del Consiglio regionale: Iniziativa No Billag e Preventivo 2018

Giovedì, 24 Agosto 2017

Nella sua seduta del 22 agosto 2017 il CCR si è dapprima concentrato sull’aggiornamento della informazioni riguardanti l’iniziativa No Billag, che chiede l’abolizione del canone radiotelevisivo,  in discussione attualmente Consiglio Nazionale. A dipendenza dell’esito della discussione, la votazione popolare potrebbe aver luogo già nella prima metà del prossimo anno. La SSR d’intesa con le sue quattro società regionali definirà prossimamente le modalità di un’azione coordinata per sensibilizzare e informare il pubblico sulle conseguenze di questa iniziativa. Per quanto concerne il finanziamento della campagna, la CORSI non farà capo alle sue risorse d’esercizio ma promuoverà, come stabilito dall’assemblea dello scorso 10 giugno, una campagna straordinaria di raccolta fondi  presso il suoi soci.

La CORSI si adopererà inoltre per convincere i suoi soci a partecipare attivamente al dibattito sul futuro del servizio pubblico. Allo scopo è stato organizzato un primo incontro il prossimo 11 settembre nel Locarnese.

Il Comitato ha poi ricevuto informazioni dalla direzione RSI sull’andamento dei programmi, sui movimenti di personale  e sui dati di ascolto. In merito a questi ultimi, il CCR  ha preso atto positivamente dell’aumento dello share di Rete Uno e dell’importante crescita nella consultazione dell’offerta multimedia, che evidenzia come la RSI sia attenta alle maggiori e sempre più utilizzate piattaforme online.

Il Comitato  ha infine esaminato, approfondito e licenziato, il preventivo  della società cooperativa per il 2018. Per quanto riguarda le attività previste in tale ambito, legate all’adempimento della missione che gli statuti affidano alla CORSI,  continueranno essenzialmente le collaborazioni con Associazioni  e gruppi di interesse attivi sul territorio della Svizzera italiana, le partecipazioni a fiere/eventi organizzati da terzi che hanno un legame con l’offerta del servizio pubblico radiotelevisivo. Si intensificherà pure l’organizzazione propria di incontri e conferenze rivolte al pubblico,  che destino interesse e richiamo, e che  promuovano il dibattito pubblico sulle attese nei confronti dell’offerta radiotelevisiva nella Svizzera Italiana.

Testo: CORSI

Foto: Copyright CORSI/D.Schnell