DETTAGLIO

AMALIA ERCOLI FINZI, ingegnere aerospaziale

Martedì, 28 Novembre 2017

Ultima serata del ciclo Ipazia e le altre. Donne nella scienza dall’antichità ad oggi, promossa dalla SUPSI - Dipartimento tecnologie innovative in collaborazione con la RSI Rete Due e con il sostegno della CORSI, in cui sarà ospite Amalia Ercoli Finzi, pioniera dello spazio, intervistata da Clara Caverzasio del Giardino di Albert, programma bimediale (in radio alla ReteDue, in Tv su La1) che quest’anno festeggia 10 anni. La serata sarà dunque anche l’occasione per ricordare l’anniversario, assieme al produttore del programma tv Davide Conconi, con un aperitivo, una torta e un omaggio…rigoglioso.

AMALIA ERCOLI FINZI, ingegnere aerospaziale

Martedì 28 novembre 2017 - ore 18:00

Studio 2 RSI, Lugano-Besso

Durante la relazione Amalia Ercoli Finzi presenterà le sue ricerche, tra cui quella per l’ancoraggio di veicoli in orbita, quella per il controllo di veicoli spaziali di rientro, e quella sugli strumenti per missioni spaziali interplanetarie.

Parlerà anche di Rosetta, la missione europea che dopo un viaggio di oltre 10 anni ha raggiunto la cometa Churyumov-Gerasimenko, e dello strumento SD2, frutto della “europeità” della missione, destinato alla perforazione del suolo cometario e alla raccolta di campioni.

Parlerà pure dell’inserimento delle donne nel mondo dell’alta tecnologia, che richiede creatività, intuizione, curiosità e dedizione, doti che ben si coniugano al femminile e che dovrebbero favorire la presenza delle donne in posizioni apicali del settore.

Così non è ancora, sia per mancanza di massa critica che per i pregiudizi che influenzano le scelte professionali delle ragazze. Per questo Amalia Ercoli Finzi parlerà anche dell’attività svolta in seno all’Associazione Italiana Donne Ingegneri e Architetti e nel Comitato per le Pari Opportunità del Politecnico di Milano, per promuovere la presenza femminile nelle facoltà scientifiche.

Il problema di come conciliare gli impegni di questo tipo di vita professionale con quelli familiari è sempre attuale, ma la conclusione è che è possibile farcela … anche con una famiglia di cinque figli.

Amalia Ercoli Finzi, medaglia d’oro dell’Associazione Italiana di Aeronautica e Astronautica, si è laureata nel 1962 in Ingegneria Aeronautica al Politecnico di Milano dove ha svolto la sua carriera accademica come Professore Ordinario di Meccanica Aerospaziale; dal 2010 è Professore Onorario della Facoltà di Ingegneria Industriale dell’Ateneo. Nel corso della sua attività si è occupata principalmente di missioni spaziali, sia a livello nazionale italiano che internazionale. Membro del Consiglio Tecnico Scientifico dell’Agenzia Spaziale Italiana, ha collaborato con l’Agenzia Spaziale Europea nell’ambito di programmi sulle missioni scientifiche di esplorazione e per la programmazione di voli spaziali con equipaggi.